Cappello del Prete (o Tricorno)

Il cappello del prete è un salume tipico dell’Emilia, in particolare della provincia di Piacenza. Deve il suo nome al taglio di carne omonimo, il cappello del prete appunto, che si trova nella spalla degli arti anteriori del suino e con il quale viene realizzato. Sia il salume, sia il taglio di carne, infatti, hanno una forma triangolare e bombata … Continue readingCappello del Prete (o Tricorno)

Prosciutto Veneto Berico-Euganeo

La trasformazione e i metodi di conservazione delle carni suine in Veneto erano già conosciuti e diffusi in epoca preromana: a quei tempi risalgono infatti carcasse suine a cui mancavano gli arti posteriori, segno evidente dell’utilizzo delle cosce. La parola prosciutto deriva dal termine latino “perexuctus”, che significa prosciugato, proprio in riferimento alla sua tecnica di lavorazione. In diverse ricette … Continue readingProsciutto Veneto Berico-Euganeo

Zampone di Modena

Lo Zampone Modena I.G.P. è un preparato di carne dalla forma cilindrica, costituito da una miscela di carni suine insaccata in involucri naturali o artificiali. Deve essere facilmente affettabile e tenere la fetta. Al taglio le fette si devono presentare compatte, con granulometria uniforme, colore rosso tendente al rosso non uniforme.  Gusto caratteristico. Il disciplinare di produzione dello Zampone Modena I.G.P. … Continue readingZampone di Modena

Prosciutto di Parma

Il prosciutto è uno degli alimenti italiani più noti e rinomati, con una decina di tipi e qualità diverse nell’elenco dei salumi DOP (sigla che indica che trasformazione ed elaborazione avvengono nella stessa area di produzione) e di quelli IGP (alcune qualità del prodotto gli derivano dalla zona di origine). Ma perché il prosciutto si chiama così? Le ipotesi sono … Continue readingProsciutto di Parma

Radicchio di Verona

Il Radicchio di Verona IGP è una cicoria che deriva dalla specie botanica inthybus e si distingue in “tipo precoce” e “tipo tardivo”. La zona di produzione del Radicchio di Verona comprende il territorio di alcuni comuni delle province di Verona, Vicenza e Padova. Il Radicchio di Verona IGP vanta un’antica e consolidata tradizione. La coltivazione del radicchio è presente … Continue readingRadicchio di Verona

Riso del Delta del Po

Il riso del delta del Po, viene prodotto nella zona orientale della Pianura Padana, al confine tra Emilia e Veneto, nelle aree formatesi grazie ai detriti trasportati dal fiume Po. Esiste un legame indissolubile tra riso e area geografica. Il Delta, particolarmente salmastro, gli conferisce una sapidità molto particolare arricchendolo nel gusto. Data la forte e ricca presenza di minerali … Continue readingRiso del Delta del Po

Prosciutto di Modena

Il prosciutto è uno degli alimenti italiani più noti e rinomati, con una decina di tipi e qualità diverse nell’elenco dei salumi DOP (sigla che indica che trasformazione ed elaborazione avvengono nella stessa area di produzione) e di quelli IGP (alcune qualità del prodotto gli derivano dalla zona di origine). Ma perché il prosciutto si chiama così? Le ipotesi sono … Continue readingProsciutto di Modena

Gorgonzola

L’origine del gorgonzola, così come lo conosciamo oggi, è un vero e proprio motivo di contesa. La sua reale provenienza originaria è infatti dibattuta e ne rivendicano la paternità diverse zone della Lombardia. Quello che è certo è che la sua “nascita” risale nel tempo fin nel primissimo Medioevo: infatti, se ne trovano testimonianze ben prima dell’anno 1000 in documenti … Continue readingGorgonzola

Provolone Valpadana

Il Provolone Valpadana D.O.P. è un formaggio tradizionale, frutto dell’interazione, nel tempo, di importanti fattori legati al territorio: le caratteristiche geografiche, le produzioni agricole e la storia degli uomini che vi hanno lavorato e vissuto. Il Provolone Valpadana è un formaggio semiduro, a pasta filata, tipico della zona di Pianura Padana, molto rinomato sia in Italia che all’estero. Con l’emanazione … Continue readingProvolone Valpadana

Nocciola del Piemonte

La denominazione IGP «Nocciola del Piemonte» o «Nocciola Piemonte» designa il frutto della cultivar di nocciolo “Tonda Gentile delle Langhe”, nome botanico della pianta “Corylus avellana”, coltivato nel territorio idoneo della Regione Piemonte, riservata ai frutti in guscio, sgusciati e semilavorati che rispondono alle condizioni ed ai requisiti stabiliti nel disciplinare di produzione. La nocciola è uno dei frutti selvatici … Continue readingNocciola del Piemonte